lunedì 20 ottobre 2008

E LA VIA ARRIVA


Oggi ho il piacere di raccontare una storia un pò così, come dire particolare sulla mia personale convinzione che noi siamo ciò che pensiamo più spesso.
nonostante la mia reticenza nell'esprimere questo concetto, anche sè ormai condiviso da molti
che siamo la proiezione di ciò che più spesso pensiamo nelle nostre esistenze. e ciò è sempre più tangibile ai più.
ma....
ciò che mi ha dato la conferma di questo,
è il raccogliere continuamente dati attraverso
un piccolo diario che ho sempre con me su ciò che la gente dice di se e sù ciò che ralizza nel suo percorso.
la storia ebbe inizio con precisione nell'ott 1997 con un attività di network marketing dove conobbi mister x , mister y e mister z.
mister x nonostante non fosse proprio come possiamo dire il massimo dal punto di vista formativo (psicologico etc etc) aveva però un credo così radicato, che dopo esattamente 11 anni che non ci sentivamo e vedevamo, ciò non togliendo il fatto che entrambi ci siamo cercati per motivi di stima reciproca , rincontrandolo ho constatato che tutto ciò che si era prefisso era avvenuto senza esclusione di nulla
un fantastica attività come trader internazionale , attività immobiliari , una sua società di networking , relatore in sei lingue etc etc.
dopo questi riscontri gli ho chiesto che fine avessero fatto mister Y e mister Z,
e lui un pò rammaricato e un pò divertito, vista la confidenza che avevamo a esordito
dicendo hai presente fantozzi........
e io gli ho risposto quale ?
alitalia o non ?
non !!!
ho cercato nei mie appunti qualcosa che definisse mister Y e mister Z ma gli obbiettivi erano poco definiti e inverosimili ed emotivamente scarichi.
il risultato viene da sè.
l'unica frase che in quel momento mi veniva era :
NON ESISTE VENTO FAVOREVOLE PER UNA NAVE CHE NON SA' DOVE ANDARE.
SENECA

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.